.
Annunci online

sharonlapaz
Autoritratto, 1937


Diario


9 gennaio 2008

Routine

Ore 10:34. Sei razzi Qassam sono già stati sparati verso Sderot. Uno di questi ha colpito la casa di cui sopra. Gli abitanti della casa si trovano in stato di shock, probabilmente perché si trovavano in bagno, in camera o in salotto. Se si fossero trovati in quella che mi sembra sia stata una cucina, allora oggi semplicemente non si trovavano più.
Buona giornata.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sderot qassam routine

permalink | inviato da sharonlapaz il 9/1/2008 alle 9:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


3 ottobre 2007

Solidarietà ai bloggers cinesi e routine di ipocrisie

                                          

Sottoscrivi con noi una richiesta al Ministero degli Esteri Italiano per chiedere, visto il recente gemellaggio culturale, di intervenire presso il Governo Cinese.

ABBIAMO BISOGNO DELLA TUA VOCE

Per aderire: lascia un messaggio qui o scrivi a:
esperim06@yahoo.it e prontaapartire@yahoo.it

E mentre prolificano campagne online per la libertà di espressione, per il rispetto dei diritti umani, l'ONU continua a non smentirsi mai.
Nel novembre 2006  si è riunito per la prima volta ad Atene l'Internet Governance Forum, un organismo delle Nazioni Unite il cui motto è: "INTERNET SHOULD BE ACCESSIBLE, USABLE AND SAFE". Ecco, sapete dov'è programmato l'incontro del 2009 di questo Forum?
Forse i più scaltri tra i miei 4,7 lettori ci sono già arrivati: in Egitto.
Ovviamente l'Egitto rientra tra i 13 paesi considerati "nemici di internet", secondo una nota di "Reporters without borders". E, con tutto il rispetto, ce ne si poteva accorgere anche senza i Reporters senza frontiere, basta aver seguito un po' le vicende del blogger egiziano Abdul Kareem Nabeel Suleiman, alias Kareem Amer, da quasi un anno in carcere, condannato a 4 anni (3 per vilipendio alla religione e 1 per insulto a Mubarak). Tanto che anche i promotori stessi della campagna mediatica per la liberazione di Kareem, coordinata perlopiù dal Canada e dagli USA, hanno iniziato una campagna di tartassamento epistolare rivolta agli organizzatori del Forum.
Credo sia esattamente per questo che è stato deciso di tenere in Egitto la conferenza su internet: rientra perfettamente nella logica dell'ONU, la stessa che stabilisce che Iran, Libia, Cuba e Pakistan facciano parte del comitato organizzativo della Seconda Conferenza Contro il Razzismo (Durban II).
Quindi sono tranquilla perché rientra tutto nella norma. Non c'è nuovo sotto il sole e noi si continua la nostra vita tra un'accusa di razzismo e l'altra. Routine.

sfoglia     dicembre        febbraio
 
 


Ridi Irene Ridi
Ridi Pagliaccio
RIDI E BASTA


blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Darfur
Dialogo (ci si prova)
Radicali Israele
Diaro del Cairo

VAI A VEDERE

Jewish Refugees
Sandmonkey
Italian Blogs for Darfur
Renato Zero
Il Calibano
Miss Welby (sua nipote)
Associazione Coscioni
Partito Radicale Transnazionale
Informazione Corretta
Israele.net
Fai Notizia
ilblogdibarbara
Esperimento
Fiamma Nirenstein
onde_road
Un giovine non-giovine (non me ne voglia!)
Gianni Vernetti
Imperfections
RosaNelPugno
Un grande minimalista
Ariela - dal kibbutz
I Dolci Inganni
Illaicista
Vulvia
Quel Genio di Chiara Lalli - Bioetica


No Peace Without Justice

Italian Blogs for Darfur

DARFUR: 400 mila morti, 2 milioni di sfollati, 200 mila rifugiati

CERCA